Down-Menu*/ .nav li ul {position: absolute; padding: 20px 0; width: 300px;}

Leadership Agile

Adattabilità come chiave per il successo aziendale

Leadership Agile - Adattabilità come chiave per il successo aziendale

Il nostro mondo del lavoro è in costante cambiamento a una velocità vertiginosa. Questo crea nuove sfide, motivo per cui il principio di leadership agile sta diventando sempre più importante, e non solo nella gestione dei progetti. Mentre la gestione tradizionale era in grado di pianificare e controllare i processi perfettamente, la leadership agile significa ispirare e motivare i dipendenti con visioni e dargli maggiore responsabilità. L’obiettivo è creare un ambiente di lavoro che promuova la creatività, l’innovazione, il significato e il cambiamento costante. Spieghiamo come funziona.

Cos’è la leadership agile?

La gestione agile proviene dallo sviluppo software, dove vengono utilizzati metodi agili in risposta a requisiti in continua evoluzione. Tuttavia, i metodi di lavoro agili non permettono solo agli sviluppatori di software di implementare progetti più rapidamente, alle squadre di lavorare più produttivamente e di mantenere maggiormente al centro le esigenze dei clienti. Favorisce anche l’indipendenza e incoraggia i dipendenti a prendere responsabilità sul proprio lavoro. Metodi come Scrum o strumenti come i banchi Kanban sono utilizzati, ad esempio. I principi base centrali della leadership agile sono:

1. Adattabilità e flessibilità

I manager tradizionali spesso lavorano con piani rigidi. I manager agili, invece, comprendono la necessità di reagire in modo flessibile ai cambiamenti e di adattarsi a nuovi sviluppi e requisiti di mercato. Questo significa essere aperti a nuove idee e disposti ad adattare il proprio approccio a seconda della situazione. Che si tratti del proprio modo di lavorare o dei cambiamenti nelle esigenze dei clienti, i manager agili sanno come liberarsi dai vecchi metodi e dai modi di pensare radicati per trovare soluzioni innovative e rispondere rapidamente alle sfide.

2. Potenziamento e decentramento

Un passaggio dalla gestione tradizionale alla leadership agile significa anche che i poteri decisionali devono essere rivalutati. Invece di imporre decisioni dall’alto, è importante nella leadership agile incoraggiare le squadre ad agire in modo indipendente e a prendere responsabilità. I manager agili, quindi, permettono alle loro squadre di prendere decisioni al livello in cui la conoscenza rilevante è maggiore. Questa maggiore responsabilità personale e autonomia non solo aumenta la motivazione e l’impegno dei dipendenti, ma di solito migliora anche la qualità del lavoro.

3. Collaborazione e comunicazione trasparente

Per promuovere la collaborazione tra e all’interno delle squadre, i manager agili riconoscono che le informazioni devono essere comunicate in modo trasparente e aperto. Solo quando le squadre hanno tutte le informazioni necessarie possono prendere decisioni ottimali e sviluppare innovazioni. Pertanto, le informazioni rilevanti vengono condivise con le squadre e si incoraggia un dialogo aperto per evitare fraintendimenti e migliorare la collaborazione. Allo stesso tempo, è anche importante garantire che tutti nel team abbiano l’opportunità di esprimere liberamente i propri pensieri e idee e che le decisioni siano prese utilizzando un approccio trasparente.

4. Miglioramento continuo, cultura dell’errore e dell’apprendimento

Il miglioramento continuo è sempre parte della leadership agile. Ciò significa imparare dai progetti di successo o dalle sfide superate così come dalle difficoltà o dalle critiche che sorgono. I manager agili, quindi, forniscono riscontri costruttivi alle loro squadre e le supportano nell’apprendimento e nel miglioramento continuo. Una cultura dell’errore aperta aiuta anche l’apprendimento continuo. L’obiettivo non è evitare o punire gli errori, ma vederli come un’opportunità per far avanzare l’azienda. Un manager agile crea lo spazio e la sicurezza necessari per questo. Allo stesso tempo, un manager agile deve anche essere in grado di accettare i feedback dai membri del gruppo e tenerli in considerazione per poter continuare a svilupparsi.

5. Fiducia e lavoro di squadra

La fiducia e il lavoro di squadra ottimamente funzionante sono di importanza centrale se un’azienda deve essere gestita in modo agile. I manager possono permettere ai dipendenti di lavorare in modo auto-organizzato solo se confidano in loro. È anche importante promuovere la collaborazione per poter prendere decisioni come squadra. Ciò crea un ambiente in cui i dipendenti possono lavorare in modo creativo e condividere le loro idee. Allo stesso tempo, ciò crea una solida base per lavorare strettamente con i clienti e incorporare i loro riscontri. In questo modo, tutti coloro coinvolti contribuiscono allo sviluppo dell’azienda, gli obiettivi possono essere raggiunti e i cambiamenti possono essere gestiti con successo.

Il ruolo del manager agile

Nella gestione tradizionale, i manager prendono decisioni e determinano quali compiti devono essere completati o quali obiettivi devono essere raggiunti. Un manager agile, d’altra parte, agisce più come un coach o mentore che fornisce supporto e crea lo spazio necessario per poter lavorare in modo agile. In questo ruolo, non danno istruzioni tanto quanto ispirano e incoraggiano la squadra o rimuovono gli ostacoli. I manager agili mostrano quindi la visione della direzione in cui le cose dovrebbero andare, ma non specificano esattamente come dovrebbe essere raggiunto un obiettivo. Tuttavia, supportano la squadra nelle decisioni complesse e forniscono orientamento quando necessario. Aiutano quindi a stabilire le priorità e si assicurano che le decisioni siano in linea con gli obiettivi dell’azienda.
Inoltre, i manager agili si assicurano che la squadra abbia le risorse di cui ha bisogno per avere successo. Questo include sia le risorse materiali che il sostegno nello sviluppo ulteriore di competenze e abilità. La promozione di dinamiche di squadra positive e un feedback continuo sono anche parte dei compiti di un manager agile.
Oltre alle competenze che sono importanti anche nella gestione tradizionale, come la comunicazione, la gestione degli stakeholder o la gestione dei conflitti, i manager agili hanno anche bisogno di competenze come un alto grado di flessibilità, empatia, coaching e mentoring. Tuttavia, devono anche essere in grado di prendere decisioni rapidamente e di fronte all’incertezza. Inoltre, i manager agili dovrebbero avere la capacità di auto-riflettere e essere pronti a mettere in discussione il proprio comportamento e le proprie competenze. Questo include essere aperti ai feedback e aspirare a un continuo sviluppo ulteriore.

Sfide

Dalla maggiore capacità di rispondere rapidamente, alla maggiore capacità di innovare, all’aumento della motivazione dei dipendenti e alla focalizzazione sul cliente fino a una decisione più efficiente, la leadership agile ha numerosi vantaggi. Tuttavia, il passaggio dalla gestione tradizionale alla leadership agile può essere molto difficile e causare una certa resistenza. Questo perché i manager devono cedere i poteri decisionali alle loro squadre e comunicare in modo più trasparente. Inoltre, la leadership agile significa adattarsi continuamente al cambiamento. Ciò significa che tutti coinvolti devono imparare a gestire una maggiore incertezza, che può essere molto impegnativa per alcuni. Inoltre, la stretta collaborazione delle squadre agili può portare inizialmente a conflitti, rendendo difficile mantenere una dinamica di squadra positiva.

Conclusione

Specialmente nelle industrie caratterizzate da cambiamenti rapidi e frequenti, la leadership agile offre una preziosa opportunità per gestire con successo le aziende e reagire in modo flessibile ai nuovi requisiti. La fiducia e la comunicazione trasparente creano una solida base per promuovere il lavoro di squadra e la responsabilità personale.

Oltre alle competenze che dovrebbe avere un manager agile, software come myPARM CorporateNavigator possono anche aiutare nella leadership agile. Il software aiuta a comunicare la visione e la strategia di un’azienda, rendendo chiaro a tutti i dipendenti come possono contribuire a questo. Inoltre, la gestione integrata dei compiti con banchi Kanban agili o gli strumenti di comunicazione e collaborazione, ad esempio, supportano una collaborazione agile di successo.

Per saperne di più sul software di gestione strategica myPARM CorporateNavigator:

Volete conoscere myPARM CorporateNavigator in una demo? Allora fissate subito un appuntamento con noi!

Your registration could not be saved. Please try again.
Your subscription was successful. Please check your mailbox and confirm your registration.
Newsletter
Subscribe to our monthly newsletter and stay informed about Parm AG products, news, trends in project management as well as offers and events.